Poetesse, Scrittrici, Filosofe, Registe e Piratesse lesbiche, omosessuali, gay

Grandi poetesse, scrittrici, registe, filosofe, piratesse. Grandi donne, grandi madri, grandi amanti. Sette meravigliose lesbiche. Le biografie sono state fornite dal sito wikipedia.com

Creata il 9 maggio 2013 - 14:51

Tags

Hit it! 0
5199 visite

rosa

  • 13 liste
  • 0 following
  • 1 follower
Follow me

7 Poetesse, Scrittrici, Filosofe, Registe e Piratesse lesbiche, omosessuali, gay

Gertrude Stein

Gertrude Stein (Allegheny, 3 febbraio 1874 – Neuilly-sur-Seine, 27 luglio 1946) è stata una scrittrice e poetessa statunitense.
Con la sua attività e la sua opera diede un impulso rilevante allo sviluppo dell'arte moderna e della letteratura modernista. Trascorse la maggior parte della sua vita in Francia. Apertamente lesbica, la sua relazione praticamente "matrimoniale" con Alice Toklas è una delle più celebri della storia LGBT. Celebre è il Ritratto di Gertrude Stein del 1906 che le fece Picasso, conosciuto nel 1905 grazie al collezionista d'arte Henri-Pierre Roché. Il quadro, riconosciuto dagli storici dell'arte come il primo passo embrionale verso lo stile cubista, è attualmente al Metropolitan Museum of Art di New York.

6 Poetesse, Scrittrici, Filosofe, Registe e Piratesse lesbiche, omosessuali, gay

Colette (Sidonie Gabrielle Colette)

Colette, pseudonimo di Sidonie-Gabrielle Colette (Saint-Sauveur-en-Puisaye, 28 gennaio 1873 – Parigi, 3 agosto 1954), è stata una scrittrice francese, considerata fra i maggiori della prima metà del XX secolo. Insignita delle più importanti onorificenze accademiche, nonché Grand’Ufficiale della Legion d'onore, fu la prima donna nella storia della Repubblica Francese a ricevere funerali di stato. Colette è stata una delle grandi protagoniste della sua epoca, un mito nazionale: oltre che scrittrice prolifica fu attrice di music-hall, spesso nuda durante le sue esibizioni, autrice e critico teatrale, giornalista e caporedattore, sceneggiatrice e critico cinematografico, estetista e commerciante di cosmetici. Ebbe tre mariti e un amante più giovane di lei di trent’anni, più volte fu al centro di scandali per le sue disinibite relazioni sentimentali con alcune personalità mondane, di ambo i sessi, della società francese.
Pur non provando simpatia per le femministe della sua epoca, la sua vita e la sua opera letteraria furono la testimonianza di una donna libera, anticonformista ed emancipata, che sfidò le convenzioni e le restrizioni morali dell’epoca, e che contribuì a rompere certi tabù femminili già a partire dalla sua prima creazione letteraria, il personaggio di Claudine "dall’ammiccante selvatichezza, dalla spregiudicata sensualità" e, come la definirà Willy, "una tahitiana prima dell’avvento dei missionari […], più amorale che immorale". La fortunata serie delle Claudine, piena di un certo pigmento erotico, ai primi del XX secolo rivestiva un carattere osé notevole.

5 Poetesse, Scrittrici, Filosofe, Registe e Piratesse lesbiche, omosessuali, gay

Marina Ivanova Cvetaeva

Marina Ivanovna Cvetaeva, o Svetaeva, pronunciato Zvetàieva (Mosca, 8 ottobre 1892 – Elabuga, 31 agosto 1941), è stata una poetessa e scrittrice russa. Nata a Mosca, fu una delle voci più originali della poesia russa del XX secolo e l'esponente più di spicco del locale movimento simbolista; il suo lavoro non fu ben visto dal regime staliniano, anche per via di opere scritte negli anni venti che glorificavano la lotta anticomunista dell'"armata bianca", in cui il marito Sergej Jakovlevi? Efron militava come ufficiale; quest'ultimo, insieme al figlio e alla stessa Cvetaeva lasciarono Parigi per Mosca nel 1939, per poi venire arrestati e sparire. La poetessa rimasta sola, smarrita, una domenica d'estate del 1941 s'impicca nella camera che ha affittato nella casetta di due pensionati. La riabilitazione della sua opera letteraria avvenne solo a partire dagli anni sessanta, vent'anni dopo la sua morte.

4 Poetesse, Scrittrici, Filosofe, Registe e Piratesse lesbiche, omosessuali, gay

Vita Sackville-West

Lady Nicolson, CH (9 marzo 1892 – 2 giugno 1962), è stata una poetessa e scrittrice inglese, meglio nota come Vita Sackville-West, famosa per la sua relazione tempestosa con Virginia Woolf, per i suoi scritti sul giardinaggio e per la realizzazione del Giardino del Castello di Sissinghurst nel Kent. Nel 1913 sposò Harold Nicolson, diplomatico, giornalista, membro del Parlamento e autore di biografie e racconti. Sia Vita che il marito ebbero varie e consecutive relazioni omosessuali extra matrimoniali. La relazione che ebbe gli effetti più profondi e duraturi nella storia personale di Vita fu quella con Violet Trefusis. Appena i figli crebbero, Vita e Violet ebbero spesso occasione di realizzare piccole "fughe" (a partire dal 1918, in particolare in Francia, dove Vita usava vestirsi in abiti maschili in pubblico). Vita raccontò di questo periodo in un resoconto autobiografico che fu in seguito pubblicato dal figlio Nigel col titolo Portrait of a Marriage (il titolo fu deciso da Nigel, in quanto era sua intenzione distrarre l'attenzione dal fatto che si trattava del ritratto di una relazione extraconiugale). La passione di Vita Sackville-West per le piante e l'architettura dei giardini la rese molto più famosa delle sue opere letterarie.

3 Poetesse, Scrittrici, Filosofe, Registe e Piratesse lesbiche, omosessuali, gay

Virginia Woolf

Nata Stephen (Londra, 25 gennaio 1882 – Rodmell, 28 marzo 1941), è stata una scrittrice, saggista e attivista britannica. Considerata come uno dei principali letterati del XX secolo, attivamente impegnata nella lotta per la parità di diritti tra i due sessi; fu, assieme al marito, militante del fabianesimo, nel periodo fra le due guerre fu membro del Bloomsbury Group e figura di rilievo nell'ambiente letterario londinese. Le sue più famose opere comprendono i romanzi La signora Dalloway (1925), Gita al faro (1927) e Orlando (1928). Tra le opere di saggistica emergono Il lettore comune (1925) e Una stanza tutta per sé (1929); nella quale ultima opera compare il famoso detto "una donna deve avere denaro, cibo adeguato e una stanza tutta per sé se vuole scrivere romanzi".

2 Poetesse, Scrittrici, Filosofe, Registe e Piratesse lesbiche, omosessuali, gay

Anne Bonny

Nacque a Cork l'8 marzo 1700, morì a South Carolina il 25 aprile 1782, pirata irlandese. Insieme a Calico Jack Rackham fu attiva in bande di bucanieri che operavano nelle acque dei Mar dei Caraibi. Anne viene descritta come un "ragazzaccio" tradicenne con i capelli corti rossi, il viso sporco e i capelli perennemente a brandelli. In occasione di un tentativo di violenza carnale da parte di un giovane, reagì rendendolo inabile per un tempo considerabile. Si diceva che avesse ucciso la propria cameriera con un coltello da cucina, ma se questa può essere solo una diceria, vera fu la rissa in cui, a 18 anni, respinse a sediate un pretendente troppo insistente. Anne organizzò la sua prima azione di pirateria con il suo migliore amico Pierre Bosket, che era una pirata omosessuale che allo stesso tempo gestiva un negozio di abiti da lui disegnati e di acconciature. Anne diventò abile sia nel tiro con la pistola che nell'uso dello stocco; fu subito considerata pericolosa e coraggiosa quanto ogni altro uomo della ciurma. Il 21 Dicembre 1721 sposò Joseph Burleigh, a cui diede otto figli. Morì in South Carolina, come donna rispettata, all'età di ottantadue anni e fu sepolta il 25 Aprile 1782».

1 Poetesse, Scrittrici, Filosofe, Registe e Piratesse lesbiche, omosessuali, gay

Susan Sontag

Nata a New York il 16 gennaio 1933, morta a New York il 28 dicembre 2004: scrittrice e intellettuale statunitense.
Nacque in una famiglia di ebrei-americani, a diciassette anni sposò Philip Rieff. Dalla coppia nacque un figlio, David Rieff, che divenne in seguito editore della madre, e poi scrittore. La Sontag e Rieff restarono sposati per 8 anni fino al divorzio nel 1958.
Verso la fine degli anni Ottanta, la Sontag iniziò una relazione con la fotografa Annie Leibovitz, relazione che è durata sino alla morte della Sontag stessa. Nel 1992 pubblicò il romanzo storico L'amante del Vulcano, ispirato al triangolo amoroso composto da lady Emma Hamilton, sir William Hamilton e Horatio Nelson; questo romanzo riscosse un grande successo. Morì il 28 dicembre 2004, di leucemia. Oggi è sepolta nel cimitero di Montparnasse a Parigi.

Chiudi

Prima di scoprire il numero 1
registrati gratis ed entra a far parte
della comunità di Sevenhits.
Potrai conoscere persone
che hanno le tue stesse passioni.

Ti piace questa lista? Clicca Hit it! per farla diventare popolare!

Ti piace?

Hit it!
- oppure -

Non è il tuo genere?

Rispondi con la tua versione

Commenta