I più bei romanzi di Sir Arthur Conan Doyle

Chi immagina che Doyle abbia scritto solo storie investigative di Sherlock Holmes si sbaglia...

Creata il 20 marzo 2013 - 19:15

Tags

Hit it! 3
1026 visite

Persone che hanno cliccato Hit it!

giulia_paola

  • 24 liste
  • 13 following
  • 8 follower
Follow me

7 I più bei romanzi di Sir Arthur Conan Doyle

La valle della paura (The Valley of Fear)

Pubblicato per la prima volta in Inghilterra nel 1915 è il quarto e ultimo dei romanzi che hanno per protagonista l'investigatore inglese. Un delitto inspiegabile avviene nel castello della famiglia Douglas. Sherlock Holmes è chiamato a risolvere questo misterioso caso. Grazie alla sua abilità investigativa scopre che il presunto assassinato non è come tutti pensavano, il signor Douglas, proprietario del castello, ma proprio l'uomo che era penetrato nel maniero con lo scopo di ucciderlo. La messa in scena era stata realizzata per far diffondere la notizia della morte di Douglas, che avrebbe così potuto nascondersi più facilmente dai criminali che lo perseguitavano. Un membro della banda di inseguitori viene avvistato da Douglas in una cittadina vicina al castello e lui si sente immediatamente minacciato, così torna a casa e cerca di proteggersi; tuttavia una sera, il misterioso sicario riesce ad entrare nel castello e a nascondersi nel suo studio, dove avviene uno scontro tra i due, che si conclude con l’uccisione dell’inseguitore, da parte di Douglas, che si serve del fucile a canne mozze del nemico. Gli unici che sentono lo sparo sono la signora Douglas e Barker, che accorrono e scoprono il cadavere. A quel punto decidono di far credere a tutti che il morto fosse il signor Douglas, per guadagnare tempo e fuggire, così lo vestono con i suoi abiti, senza mancare di mettere anche tutti gli anelli; tuttavia Douglas non riesce a togliersi la sua fede nuziale e sarà proprio questo particolare ad insospettire Holmes… (da Wikipedia)

6 I più bei romanzi di Sir Arthur Conan Doyle

La compagnia bianca (The White Company)

Romanzo storico scritto da sir Arthur Conan Doyle nel 1891 ed è ambientato in Inghilterra e in Francia nell'anno 1366.
La storia inizia nell'abbazia cistercense di Beaulieu, nell'Inghilterra del sud. Quivi, l'abate Berghersh presiede un processo contro l'indisciplinato novizio John di Hordle, il quale viene bruscamente espulso dall'abbazia. Nel giro di poche ore, anche il giovane chierico Alleyne Edricson, cresciuto a Beaulieu, è costretto ad allontanarvisi, per trascorrere un anno nel mondo, come suo padre ha lasciato detto ai monaci prima di affidarlo a loro. Alleyne è figlio di Edric, il feudatario di Minestead. Egli lasciò il ragazzo a Beaulieu affinché vi crescesse, affidando il feudo al figlio primogenito. Egli affronterà mille avventure, affiancato dallo stesso John di Hordle e dall'arciere Samkin Aylward. I tre avventurieri si uniranno al cavaliere sir Nigel Loring, capitano della Compagnia Bianca, e con lui andranno a combattere in Francia e in Spagna… (da Wikipedia)

5 I più bei romanzi di Sir Arthur Conan Doyle

Il mondo perduto (The Lost World)

È un romanzo fantastico scritto nel 1912.
La vicenda è narrata in prima persona da Edward Malone, un giornalista della Daily Gazette, che racconta di un viaggio intrapreso per fare colpo sulla donna dei suoi sogni. A Malone è affidato il non facile compito di intervistare il burbero professore George Challenger di Rotherfield, un noto zoologo e scienziato con l'avversione per i giornalisti. Malone si reca ad intervistarlo ed egli (dopo un primo momento di collera) gli illustra le proprie teorie. Challenger si era recato qualche anno prima in un altopiano in Sud America, poco lontano dal Rio delle Amazzoni. In quella zona il professore aveva trovato antichi resti di vita preistorica, ma in seguito aveva realizzato di avere trovato una terra ancora abitata da animali della Preistoria. La comunità degli scienziati londinesi tuttavia non gli credette per mancanza di prove: lo pterodattilo da lui catturato gli era sfuggito e le foto scattate si erano rovinate. Challenger propone dunque di partire per una seconda spedizione verso il Sud America, cui prenderanno poi parte (assieme allo stesso Challenger) il suo rivale di sempre, il professor Summerlee, l'impulsivo cacciatore lord John Roxton e lo stesso Malone… (da Wikipedia)

4 I più bei romanzi di Sir Arthur Conan Doyle

Il segno dei quattro (The Sign of the Four)

Pubblicato nel 1890. In questo romanzo Sherlock Holmes viene ingaggiato dalla signorina Mary Morstan; il padre aveva trovato, all'insaputa della figlia, durante il soggiorno militare in India un tesoro, ma nel momento di tornare era scomparso senza mai giungere a casa. Dopo quattro anni dalla scomparsa del padre la signorina ricevette una perla, e da allora ne ricevette una ogni anno, nello stesso giorno. La ragazza si è recata da Holmes perché l'autore di questi regali l'aveva contattata per incontrarla. Holmes e Watson la accompagnano all'appuntamento; il loro ospite è il signor Thaddeus Sholto, figlio di un amico del padre di Mary. Il vecchio Sholto e Morstan avevano trovato anni prima il tesoro ma, durante una lite, il padre della signorina Mary aveva avuto un attacco di cuore ed era morto; quando morì anche il padre di Sholto i figli ebbero l'incarico di ritrovare il tesoro nascosto nella casa e darne una parte a Mary… (da Wikipedia)

3 I più bei romanzi di Sir Arthur Conan Doyle

Le avventure di Sherlock Holmes (The Adventures of Sherlock Holmes)

Pubblicato nel 1892 è una raccolta di 12 racconti con protagonista Sherlock Holmes. La raccolta è composta da dodici racconti:
Uno scandalo in Boemia
La Lega dei Capelli Rossi
Un caso di identità
Il mistero di Boscombe Valley
I cinque semi d'arancio
L'uomo dal labbro spaccato (noto anche come L'uomo dal labbro storto)
L'avventura del carbonchio azzurro
L'avventura della banda maculata
L'avventura del pollice dell'ingegnere
L'avventura del nobile scapolo
L'avventura del diadema di berilli
L'avventura dei Faggi Rossi
Nel 1987 il critico e scrittore H.R.F. Keating ha inserito The Adventures of Sherlock Holmes nella lista dei 100 migliori gialli letterari della storia del poliziesco… (da Wikipedia)

2 I più bei romanzi di Sir Arthur Conan Doyle

Uno studio in rosso (A Study in Scarlet)

Primo romanzo di Sherlock Holmes, pubblicato nel 1887.
In questa storia si assiste al primo incontro avvenuto all'incirca nel 1881 tra Sherlock Holmes e John Watson, un ex medico militare appena tornato dalla guerra in Afghanistan a causa di una ferita alla spalle e al ginocchio. Watson parlando con un suo vecchio amico e collega, Stamford, dichiara di essere in cerca di un alloggio a buon prezzo; al sentire ciò, Stamford gli menziona allora Sherlock Holmes, che sta cercando qualcuno per dividere l'affitto di un appartamento al 221B di Baker Street. Stamford porta Watson al laboratorio dove Holmes sta compiendo degli esperimenti con un reagente per il rilevamento della emoglobina. Dopo aver fatto una lista dei rispettivi difetti, Watson e Holmes si trasferiscono nel nuovo appartamento.
Holmes ha un largo numero di ospiti che gli fanno visita in differenti momenti durante il giorno, svelando poi a Watson il suo lavoro di consulente investigativo e che i suoi ospiti sono clienti. Subito dopo un postino consegna un messaggio da Scotland Yard su un recente omicidio. Holmes invita Watson ad accompagnarlo per indagare sulla scena del crimine. Qui trovano il cadavere di un certo Enoch j. Drebber, morto ma senza segni di violenza sul corpo. Dall'odore acidulo proveniente dalle labbra del morto, Holmes capisce che è stato costretto a ingerire del veleno, visto che l'espressione del cadavere esclude il suicidio. Le indagini, condotte da due investigatori di Scotland Yard, Lestrade e Gregson, si complicano quando viene trovata una fede da donna accanto al cadavere, la parola Rache (in tedesco vendetta, mentre invece i due investigatori di Scotland Yard pensavano che fossero le iniziali del nome "Rachele") scritta su un muro con del sangue e un biglietto con la scritta "J.H è in Europa". Attraverso rilevamenti, deduzioni e calcoli matematici Holmes dà un'accurata descrizione del probabile assassino, che, a quanto pare, potrebbe commettere un altro omicidio ai danni del segretario di Drebber, il signor Stangerson. Dopo l'interrogatorio del poliziotto che ha trovato il cadavere (da cui si viene a sapere anche che una persona ubriaca stazionava fuori dall'edificio), Holmes mette un'inserzione su tutti i giornali, sperando che l'assassino risponda all'annuncio. Purtroppo all'inserzione risponde una vecchia, che afferma che la fede è di proprietà della figlia. Holmes, insospettito, la segue, per poi scoprire che era un giovane acrobata travestito, risultato poi imprendibile… (da Wikipedia)

1 I più bei romanzi di Sir Arthur Conan Doyle

Il mastino dei Baskerville (The Hound of the Baskervilles)

Pubblicato a puntate su The Strand Magazine dall'agosto 1901 all'aprile 1902. Nella brughiera del Dartmoor, nel Devon, l'anziano sir Charles Baskerville viene trovato morto nella sua villa, apparentemente ucciso da un grosso spavento. Il suo medico personale e amico, James Mortimer, è invece convinto che il responsabile della morte dell'uomo sia un orribile creatura, che si aggirerebbe nella brughiera sotto forma di gigantesco mastino. Sulla famiglia dei Baskerville aleggia infatti una maledizione, provocata dal comportamento maleducato e criminale di sir Hugo Baskerville, che due secoli prima aveva ucciso una ragazza, perché non gli fu concesso di corteggiarla, e per questo fu sbranato da un enorme cane, comparso dagli inferi. Da allora il mostro sembra perseguitare gli eredi maschi di Baskerville Hall, portando loro una morte violenta.
Per risolvere il mistero e proteggere il giovane sir Henry, ultimo baronetto e membro vivente della famiglia Baskerville giunto in Inghilterra per prendere possesso delle proprietà dello zio appena deceduto, il dottor Mortimer chiede aiuto a Sherlock Holmes. Holmes rifiuta l'idea di una maledizione e, attirato della vicenda particolarmente intrigante, accetta di occuparsi del caso e chiede al dottor Watson di accompagnare Mortimer e sir Henry a Dartmoor, per svolgere le indagini… (da Wikipedia)

Chiudi

Prima di scoprire il numero 1
registrati gratis ed entra a far parte
della comunità di Sevenhits.
Potrai conoscere persone
che hanno le tue stesse passioni.

Ti piace questa lista? Clicca Hit it! per farla diventare popolare!

Ti piace?

Hit it!
- oppure -

Non è il tuo genere?

Rispondi con la tua versione

Commenta