Le più belle sparizioni del cinema...

La sparizione è uno dei meccanismi più classici del cinema, di quelli che funzionano sempre, perchè attinge alle paure più recondite, come la perdita, la solitudine... E a un sentimento: quello della nostalgia di ciò che si è perso, o che si poteva avere e non si è avuto.
Perché l'assenza di colui che sparisce ne crea, potentemente, il mito.

Creata il 6 marzo 2014 - 10:40

Tags

Hit it! 0
704 visite

gimoretti

  • 46 liste
  • 2 following
  • 12 follower
Follow me

7 Le più belle sparizioni del cinema...

Vanishing on 7th street

Brad Anderson, 2010.
La sparizione peggiore. Quella di tutti gli altri.

6 Le più belle sparizioni del cinema...

Frantic

Roman Polansky, 1988.
Sparizione come perdita.

5 Le più belle sparizioni del cinema...

Missing

Costa-Gravas, 1982.
Sparizione come failure ed elemento smascheratore del "sistema".

4 Le più belle sparizioni del cinema...

The vanishing - Scomparsa

George Sluizer, 1993.
Remake del film olandese di 5 anni prima, sempre dello stesso regista.
Sparizione, assenza come ossessione. E (nella versione olandese) ineluttabilità del destino.

3 Le più belle sparizioni del cinema...

La signora scompare

Alfred Hitchcock, 1938.
Una sparizione a cui nessuno crede. Sparizione come miraggio.

2 Le più belle sparizioni del cinema...

L'avventura

Michelangelo Antonioni, 1960.
Sparizione come vuoto, quello creato dall'assenza, e quello esistenziale della condizione umana.

1 Le più belle sparizioni del cinema...

Picnic ad Hanging Rock

Peter Weir, 1975.
Sparizione come mistero, rappresentazione di una Natura inconoscibile.

Chiudi

Prima di scoprire il numero 1
registrati gratis ed entra a far parte
della comunità di Sevenhits.
Potrai conoscere persone
che hanno le tue stesse passioni.

Ti piace questa lista? Clicca Hit it! per farla diventare popolare!

Ti piace?

Hit it!
- oppure -

Non è il tuo genere?

Rispondi con la tua versione

Commenta