Canzoni da brivido....

Sette canzoni (ma l'ordine della lista è assolutamente casuale) a testimonianza del piacere fisico della musica. Le prime che mi sono venute in mente, in anticipo su altre mille.

Creata il 7 aprile 2013 - 17:03

Tags

Hit it! 4
2401 visite

Persone che hanno cliccato Hit it!

giancarlo

  • 79 liste
  • 18 following
  • 30 follower
Follow me

7 Canzoni da brivido....

Stay - Jackson Browne

Avrò avuto 13 anni, e non una grande cultura musicale. Forse anche per questo mi piaceva così tanto questa che alla fine è una canzone semplice, ma nel senso più alto della parola, che mi dava un brivido che toccava il picco all’ingresso della cantante. Anche le parole sono leggere, chiedono alla gente di restare per un’altra canzone. Non è bellissimo che sia l’artista a chiedere al pubblico di rimanere?

6 Canzoni da brivido....

Miracles - Jefferson Starship

Erano passati un po' di anni da Woodstock, e gli Airplane erano diventati Starship. Kaukonen se ne era andato, ma Marty Balin era ritornato e aveva scritto questo pezzo: che è arrangiato magnificamente, con la sua voce -e quella di Grace Slick in secondo piano- che non smette mai di cantare.
Mi piacciono le canzoni che montano a poco a poco, in crescendo, fino al punto in cui sei avvolto dalla musica. Questa è così.

5 Canzoni da brivido....

One - U2

Non sono un grande amante degli U2, ma so bene che hanno scritto almeno una decina di canzoni bellissime. Alcune sono state epocali, come “Sunday Bloody Sunday”, che riportò il rock lì dov’era nato, alla sua ragion d’essere.
Poi, un capolavoro. Assoluto. Tra le canzoni più belle di sempre: questa.
Ricordo il momento esatto in cui l’ho ascoltata per la prima volta, e il brivido che mi procurò è ancora lì.

4 Canzoni da brivido....

Little wing - Jimi Hendrix

Potrei riconoscere questa canzone al primo colpo di plettro sulle corde.
E’ una di quelle canzoni che si potrebbe fare in mille modi diversi, ma nessuno sarebbe paragonabile a quello di Jimi, e ognuno che ne fa una cover lo sa. Perciò suonarla è in qualche modo un atto d’amore verso il suo autore.
Poi le parole, una delle strofe più belle di tutti i tempi è, secondo me, “Well she's walking through the clouds / With a circus mind that's running round / Butterflies and zebras / And moonbeams and fairy tales / That's all she ever thinks about / Riding with the wind.”
E’ una di quelle canzoni che vorresti non finisse mai, ma dura solo 2 minuti e mezzo.
A pensarci, come la vita di Jimi.

3 Canzoni da brivido....

Old love - Eric Clapton

Qui il brivido è perfetto, e perfettamente localizzabile: min 6.18 del pezzo. Il vecchio Slowhand è al culmine dell’assolo, un attimo prima di riprendere il tema principale. Lui chiede al suo vecchio amore di lasciarlo in pace, di andare via dalla sua mente. Ma come si fa a lasciare uno che suona la chitarra da… Dio?

2 Canzoni da brivido....

Hurt - Johnny Cash

Se anche uno non conoscesse Johnny Cash, la sua storia, forse gli basterebbe questa canzone, e il video, in cui si vede benissimo che non recita affatto, per capire.
In realtà la canzone è di Trent Reznor, leader dei Nine Inch Nails, ma il testo sembra scritto dallo stesso Cash. E infatti Reznor, appena ascoltò una delle più belle cover di sempre, disse che “…m’iniziarono a venire giù le lacrime. Capii che non era più la mia canzone. E brividi, su e giù, lungo la schiena”.

“Mi sono ferito, oggi/ per vedere se ancora sento qualcosa / Mi concentro sul dolore / L’unica cosa vera / Il chiodo scava un buco / L’antica, familiare fitta / Cerco di farla scomparire /Ma ricordo ogni cosa.”
“Cosa sono diventato / Mia dolcissima amica / Tutti quelli che conosco / Se ne sono andati / Alla fine / Ma puoi tenertelo tutto / Il mio sporco regno / Io ti abbandonerò / Io ti farò del male”

1 Canzoni da brivido....

The great gig in the sky - Pink Floyd

A distanza di molti anni dal primo ascolto (che fu in contemporanea con l’uscita del disco in Italia), volli sapere tutto di lei: Claire Torry. Una vocalist come tante, a quanto pare, “noleggiata“ dal gruppo (che non la conosceva neanche) che alla prima take, improvvisando totalmente, vide scendere la Grazia su di sé, e tirò fuori Bellezza pura.
Poi, avuta la paga, andò via. Ma se io fossi stato Roger, David, o Nick, o Rick, non gliel’avrei permesso. Come minimo le avrei chiesto di sposarmi.
Invece finì con una causa, che alla fine riconobbe a Claire quello che era giusto, e cioè che quel pezzo era anche suo.

Chiudi

Prima di scoprire il numero 1
registrati gratis ed entra a far parte
della comunità di Sevenhits.
Potrai conoscere persone
che hanno le tue stesse passioni.

Ti piace questa lista? Clicca Hit it! per farla diventare popolare!

Ti piace?

Hit it!
- oppure -

Non è il tuo genere?

Rispondi con la tua versione

Commenta