41 liste Rock

Filtra per

Sette modi notevoli di lasciarsi andare (per un'estetica dell'autodisfacimento)

giancarlo

21 aprile 2014 - 09:11

1 hits 828 visite

Persone che hanno cliccato Hit it!

In un'epoca in cui invecchiare o solo ingrassare sembrano disgrazie capaci di meritare il pubblico ludibrio, in cui i social network, che solleticano il nostro narcisismo, sembrano indurci a creare un'immagine di noi stessi perfetta quanto finta, ecco che chi va controcorrente, fregandosene di tutto ciò, diventa un piccolo eroe di quest'era di autoidolatría.
Ma alcuni notevoli precursori vi furono, ciascuno a modo suo. Questa ne é una piccola lista.

Ps: vi é una bella differenza tra l'autodisfacimento e l'autodistruzione. Nel primo caso, spesso, si mantiene una consapevolezza (e un coraggio) paradossalmente molto più rari nel secondo.

I'PAD e Fantasia

i-bacci

16 luglio 2013 - 15:58

1 hits 631 visite

Persone che hanno cliccato Hit it!

L'I-Pad come l'I-phone hanno scatenato la fantasia dei creativi che hanno creato utilizzi divertenti e supporti a volte al limite del buon gusto.
Buon divertimento!

2 partecipanti a

Miti in moto!

C'è poco da fare: non si è motociclisti per caso.

Sette guitar riffs degli anni '90

gimoretti

1 giugno 2013 - 17:31

0 hits 527 visite

…dopo gli anni dell’edonismo reaganiano, quelli dell’era yuppie che seppe produrre fenomeni discutibili come il New Romantic (ma anche molto interessanti come la New Wave nata da una costola del Punk), agli inizi del decennio esplode il Grunge: nato per la verità già qualche anno prima, dalle parti di Seattle, tiene insieme le anime dell’hardcore, del punk-rock, del metal.
Insieme al rap-metal rappresenta il ritorno alla dura realtà, quella di una classe media in piena crisi, in cui l’angoscia e la disillusione ogni tanto si alternano ad un sentimento di rivolta e alla voglia di rovesciare il “sistema”.

2 partecipanti a

sad song

canzoni tristi e bellissime.

Groupies o muse? Sette vite scandalose.

giancarlo

2 maggio 2013 - 22:44

0 hits 3562 visite

"Groupie", cioè la ragazzina al seguito del gruppo, sempre disponibile a esaudire i desideri delle rockstar... ma alcune furono molto diverse: donne vere, spesso molto più dei loro fragili e famosi compagni, con cui (senza tirarsi indietro) seppero condividere il lato oscuro del rock.
Una cosa è certa: senza di loro, metà delle più belle canzoni non sarebbero mai nate.

3 partecipanti a

Sette guitar riffs degli anni '70

...il big bang del rock, ormai lontano, ha creato una miriade di schegge che si allontanano sempre di più l’una dall’altra (eppure ogni tanto tornano a incrociarsi): l’hard che si è trasformato in heavy metal, lo psychedelic, il progressive, il glam… fino al punk. Eppure i riff sono ancora lì, le colonne portanti di un fenomeno destinato a evolversi ancora.

2 partecipanti a

Le più belle canzoni da musical rock!

Sette gioielli presi da altrettanti musical rock. Pochi ricordano che il primo esperimento di opera rock fu realizzato da Tito Schipa Junior, figlio del grande tenore Tito Schipa, nel maggio del 1967: si tratta di "Then an Alley", anche nota come "The Beat Opera", adattamento teatrale di 18 canzoni di Bob Dylan. In seguito Schipa scrisse Orfeo 9, la prima rock opera originale italiana e probabilmente del mondo, rappresentata nel gennaio 1970 a Roma. Da quest'opera fu poi tratto un doppio album e un film.

»