Profilo utente

alex

I love!

88 liste create da me

I Campi profughi più grandi del mondo

14 ottobre 2013 - 14:16

0 hits 1148 visite


Più grande di Bologna c’è il campo profughi di Dadaab – un agglomerato di cinque campi (Kambioos, Hagadera, Ifo, Ifo2, Dagahaley) in Kenya che ospita più di 400mila profughi quasi tutti di origine somala.
Invece di gemellare le città (tra loro) perché non gemellarle ai campi profughi?

Nel mondo esistono più di 43 milioni di rifugiati, quasi l’intera Spagna.

Banche coinvolte in esportazione legale di armi

7 giugno 2013 - 16:53

1 hits 636 visite


Ecco la lista degli istituti di credito coinvolti nell'esportazione legale di armi negli anni dal 1998 al 2000. Le armi erano destinate soprattutto ai paesi poveri o già in guerra. Ho trovato tutte le informazioni che pubblico su (http://www.mediterre.net/brindisisocialforum/multinazionali_più_cattive.htm)...

7 Multinazionali non ancora Boicottate... ma quasi

7 giugno 2013 - 13:18

0 hits 730 visite


Un altro elenco di multinazionali sospettate di poca attenzione nei confronti dei diritti dei lavoratori o dell'ambiente o degli animali o che sfruttano minorenni o disagiati... maglio starne alla larga?
Ho trovato tutte le informazioni che pubblico su (http://www.mediterre.net/brindisisocialforum/multinazionali_più_cattive.htm) e mi congratulo con gli autori!

Multinazionali ufficialmente boicottate

7 giugno 2013 - 12:44

2 hits 825 visite


L'elenco delle multinazionali "cattive" o "bastarde" che non hanno attenzione nei confronti dei diritti dei lavoratori o dell'ambiente o degli animali o che sfruttano minorenni o disagiati...
Ho trovato tutte le informazioni che pubblico su (http://www.mediterre.net/brindisisocialforum/multinazionali_più_cattive.htm) e mi congratulo con gli autori: interessantissimo!

I 7 migliori servizi di stampa 3D online

23 maggio 2013 - 10:43

0 hits 858 visite


Se non hai una stampante 3D puoi usufruire dei benefici che derivano dal trasformare il tuo modello 3D in un oggetto vero e proprio rivolgendosti a fornitori commerciali che possono stampare in un varietà di materiali che non sono disponibili per chi utilizza una normale stampante da tavolo.
Potrai trasformare un pezzo d’arte o di tecnologia, il cui prototipo è stato realizzato in semplice plastica, in qualcosa di molto più durevole, come titanio o acciaio inox... (in parte preso da http://www.stampa-3d.com)

I 7 paesi più colpiti dal terrorismo

17 aprile 2013 - 18:23

2 hits 836 visite


L'Indice di terrorismo globale (GLOBAL TERRORISM INDEX), prodotto dall’Institute for Economics and Peace, è il principale indice per classificare sistematicamente e confrontare 158 paesi in tutto il mondo nel corso degli ultimi dieci anni e far luce sull'impatto del terrorismo.
L'indice si basa su dati del Database Terrorismo Globale (GTD) del Consorzio Nazionale per lo Studio del terrorismo.
La GTI classifica i paesi in base ai seguenti quattro indicatori ponderati in cinque anni.
1) Numero totale di episodi terroristici
2) Numero totale di vittime del terrorismo
3) Numero totale delle lesioni da terrorismo
4) Danni stimati dal terrorismo

Idee e impegni contro la corruzione

13 febbraio 2013 - 17:06

0 hits 486 visite


Due anni fa Libera e Avviso Pubblico hanno lanciato la campagna “Corrotti!” per risvegliare l'impegno contro un malcostume sociale che ha profonde ripercussioni sull’economia del Paese. Nel novembre scorso è stata approvata una legge ma in una forma non sufficientemente incisiva. Chiedi a tutti candidati alle prossime elezioni politiche di aderire alla lista di impegni contro la corruzione!

Il meglio di Piero della Francesca

13 novembre 2012 - 18:26

1 hits 837 visite


Piero di Benedetto de' Franceschi, noto comunemente come Piero della Francesca (Borgo Sansepolcro, 1416/1417 circa – Borgo Sansepolcro, 12 ottobre 1492), è stato un pittore e matematico italiano.
Tra le personalità più emblematiche del Rinascimento italiano, fu un esponente della seconda generazione di pittori-umanisti. Le sue opere sono mirabilmente sospese tra arte, geometria e un complesso sistema di lettura a più livelli, dove confluiscono complesse questioni teologiche, filosofiche e d'attualità. Riuscì ad armonizzare, nella vita quanto nelle opere, i valori intellettuali e spirituali del suo tempo, condensando molteplici influssi e mediando tra tradizione e modernità, tra religiosità e nuove affermazioni dell'Umanesimo, tra razionalità ed estetica.
La sua opera fece da cerniera tra la prospettiva geometrica brunelleschiana, la plasticità di Masaccio, la luce altissima che schiarisce le ombre e intride i colori di Beato Angelico e Domenico Veneziano, la descrizione precisa e attenta alla realtà dei fiamminghi. Altre caratteristiche fondamentali della sua espressione poetica sono la semplificazione geometrica sia delle composizioni che dei volumi, l'immobilità cerimoniale dei gesti, l'attenzione alla verità umana.
La sua attività può senz'altro essere caratterizzata come un processo che va dalla pratica pittorica, alla matematica e alla speculazione matematica astratta. La sua produzione artistica, caratterizzata dall'estremo rigore della ricerca prospettica, dalla plastica monumentalità delle figure, dall'uso in funzione espressiva della luce, influenzò nel profondo la pittura rinascimentale dell'Italia settentrionale e, in particolare, le scuole ferrarese e veneta.

Il meglio di Diego Velázquez

13 novembre 2012 - 18:20

0 hits 872 visite


Diego Rodríguez de Silva y Velázquez, semplicemente noto come Diego Velázquez (Siviglia, 6 giugno 1599 – Madrid, 6 agosto 1660), è stato l'artista più importante tra quelli presenti alla corte di Re Filippo IV di Spagna.
Fu uno degli artisti più rappresentativi dell'epoca barocca e un grande ritrattista. Tra il 1629 e il 1631 trascorse un anno e mezzo in Italia con l'intento di viaggiare e studiare le opere d'arte presenti nel paese, facendovi poi ritorno nel 1649. Oltre a numerose versioni di note scene storiche e letterarie, dipinse moltissimi ritratti dei membri della famiglia reale di Spagna, di altri importanti personaggi dell'Europa del tempo ed anche di persone comuni, attività che raggiunse il suo vertice massimo con la realizzazione del capolavoro Las Meninas (1656).
A partire dalla prima metà del XIX secolo l'opera di Velázquez ha rappresentato un modello a cui si sono ispirati i pittori dei movimenti realista e impressionista, in particolare Édouard Manet. Da allora, anche altri artisti moderni, tra cui gli spagnoli Pablo Picasso e Salvador Dalí e l'anglo irlandese Francis Bacon hanno pagato il loro tributo a Velázquez reinterpretando alcune delle sue opere più celebri.

The Best of Pietro della Francesca

18 settembre 2012 - 18:59

0 hits 715 visite


Piero della Francesca (c. 1415 – October 12, 1492) was a painter of the Early Renaissance. As testified by Giorgio Vasari in his Lives of the Artists, to contemporaries he was also known as a mathematician and geometer. Nowadays Piero della Francesca is chiefly appreciated for his art. His painting was characterized by its serene humanism, its use of geometric forms and perspective. His most famous work is the cycle of frescoes "The Legend of the True Cross" in the church of San Francesco in the Tuscan town of Arezzo.

The best of Diego Velázquez

18 settembre 2012 - 17:04

0 hits 629 visite


Diego Rodríguez de Silva y Velázquez (Spanish pronunciation: baptised June 6, 1599 – August 6, 1660) was a Spanish painter who was the leading artist in the court of King Philip IV. He was an individualistic artist of the contemporary Baroque period, important as a portrait artist. In addition to numerous renditions of scenes of historical and cultural significance, he painted scores of portraits of the Spanish royal family, other notable European figures, and commoners, culminating in the production of his masterpiece Las Meninas (1656).
From the first quarter of the nineteenth century, Velázquez's artwork was a model for the realist and impressionist painters, in particular Édouard Manet. Since that time, more modern artists, including Spain's Pablo Picasso and Salvador Dalí, as well as the Anglo-Irish painter Francis Bacon, have paid tribute to Velázquez by recreating several of his most famous works.

The Best of Jan Vermeer

18 settembre 2012 - 11:55

2 hits 488 visite


Johannes, Jan or Johan Vermeer was a Dutch painter who specialized in domestic interior scenes of middle class life. Vermeer was a moderately successful provincial genre painter in his lifetime. He seems never to have been particularly wealthy, leaving his wife and children in debt at his death, perhaps because he produced relatively few paintings.
Vermeer worked slowly and with great care, using bright colours and sometimes expensive pigments, with a preference for cornflower blue and yellow. He is particularly renowned for his masterly treatment and use of light in his work.
Vermeer painted mostly domestic interior scenes. As Koning points out: "Almost all his paintings are apparently set in two smallish rooms in his house in Delft; they show the same furniture and decorations in various arrangements and they often portray the same people, mostly women".
Recognized during his lifetime in Delft and The Hague, his modest celebrity gave way to obscurity after his death; he was barely mentioned in Arnold Houbraken's major source book on 17th-century Dutch painting (Grand Theatre of Dutch Painters and Women Artists), and was thus omitted from subsequent surveys of Dutch art for nearly two centuries. In the 19th century Vermeer was rediscovered by Gustav Friedrich Waagen and Théophile Thoré-Bürger, who published an essay attributing sixty-six pictures to him, although only thirty-four paintings are universally attributed to him today. Since that time Vermeer's reputation has grown, and he is now acknowledged as one of the greatest painters of the Dutch Golden Age.